Rimettersi in forma in 3 settimane!

-

Ecco la nostra guida per prendersi cura di sè stessi, con molti consigli facili da applicare ogni giorno.

-

L'alimentazione:

Ridurre le quantità e migliorare la qualità del cibo  per ridurre la produzione di tossine e rilasciare energia che andrà a beneficio dell'eliminazione delle tossine e del metabolismo in generale.

- Concentrarsi su cibi crudi non trasformati, frutta (ad eccezione dei pasti) e verdure fresche (crude, al vapore, in umido), uova, formaggi freschi, oli vergini... Evitare prodotti troppo lavorati, piatti ingredienti preparati e raffinati (zucchero, sale bianco, pane bianco ...).

- In un giorno, frutta e verdura dovrebbero rappresentare l'80% dei menu, integrati con il 15/20% di proteine ​​animali o vegetali e una piccola porzione di amido dolce.

-Cercare di ridurre i cibi ricchi di amido, specialmente (pane, riso, pasta, semolino, bulgur, lenticchie, ceci ...)

-Dissociare durante i periodi di cura, le proteine ​​animali e gli amidi durante lo stesso pasto, questo facilita la digestione e la perdita di peso.

-Dolci di mele cotte o composte sono perfetti per la digestione e la linea.

-Attendere almeno 5 ore tra ogni assunzione di cibo (non è così facile!), In modo che la precedente digestione sia completamente finita.

-Evitare caffè, zucchero, dolci, torte, patatine fritte, bibite gasate che dovrebbero rimanere solo delle eccezioni e non delle abitudini.

 

Il drenaggio dei liquidi:
Drenaggio dei reni per prevenire la formazione della cellulite: questo passaggio è molto importante, in quanto acclera l'eleminazione delle tossine ed evita il deposito dei liquidi che causano la cellulite, le piante sono efficaci e semplici da usare durante questa fase: la linfa di Betulla "il drenante della primavera" e snellente, regina dei prati le piante di tutte le ritenzioni e il tè verde bruciai grassi e ha proprietà antiossidanti

Riequilibrio il transito (se necessario) per una pancia piatta ed evitare il deposito dei grassi: malva, prugna, Psyllium, aloe, carbone vegetale anti-gonfiore e disintossicante ...

Indicati anche integratori alimentari, da utilizzare come parte della cura e in maniera troppo continuativa.

 

Depositi di grasso a livello locale:

Esercizio: essenziale, nessuna pianta può far circolare la linfa, il sangue e sollecitare i nostri organi di eliminazione (pelle, reni, intestino, polmoni) come l'esercizio. Ricorda: un buon esercizio dovrebbe farti sudare e rimanere senza fiato Automassaggio:

-Efficiente e facile per rimuovere le tossine,  nelle aree di  deposito critiche, in questo modo "solleciterermo" i tessuti e i liquidi e consentiremo ai depositi alloggiati nei tessuti di ritornare alla circolazione per essere espulsi.

-Per maggiore efficienza usire oli da massaggio organici con attività specifiche, alcuni oli essenziali sono anche molto efficaci: cedro, pompelmo, cipresso, limone

-Il guanto da massaggio: basta strofinare le zone interessate e rendere la pelle leggermente rossa, la sua azione è benefica per la circolazione della linfa e del sangue, che ha un'azione positiva sulla cellulite e depositi localizzati.

 

I booster:

I bruciatori: Aumentano il metabolismo Guarana (tonico fisico e mentale), il tè verde caffè verde, curcuma, zenzero, cannella, pepe (apporto di antiossidanti), Mate (tonico e antiossidante) .

Gli Omega 3: essi partecipano nella gestione del peso: noci, lino, colza, sotto forma di olio di mettere direttamente su insalate, o da prendere una cura in capsule. 

La bottiglia di acqua calda: aiuta la digestione, ha un effetto rilassante e sedativo.

Non esitate a chiedere i nostri consigli naturopati in negozio!